La chiusura delle grandi strutture di vendita, per la sola giornata di sabato 1 maggio, a partire dalle ore 13.00.
Questa chiusura varrà solo per tutte le grandi strutture di vendita (ovvero quelle definite dall’articolo 13, comma 1, lett. f) della legge regionale 62/2018) e di quelle con superficie di vendita superiore a
15.000 metri quadrati, anche organizzate in forma di centro commerciale, con la sola deroga a favore di farmacie, di parafarmacie, di rivendite di giornali, di tabacchi e di piante e fiori, ovunque
insediati.

SI PRECISA che le disposizioni dell’ordinanza non si applicano agli esercizi di vicinato (ovvero di superficie di vendita non superiore a 300 metri quadrati) e allemedie strutture di vendita (ovvero quelli aventi superficie compresa tra 300 e 1500 mq), agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, quali bar, ristoranti e pub e alle attività artigiane, quali pizzerie, rosticcerie, panifici, pasticcerie, negozi di pasta fresca, gelaterie e simili, che possono svolgere la loro attività secondo le modalità e gli orari consentiti dalla normativa statale.

qui l’ordinanza regionale