Confronto sulle principali questioni sul tappeto fra il candidato del Terzo Polo e i vertici dell’associazione

E’ stato un incontro concreto e costruttivo quello che si è svolto nel pomeriggio di lunedì scorso, 12 settembre, nella sede di Confesercenti Pistoia fra Edoardo Fanucci, candidato alla Camera dei Deputati nel collegio Pistoia-Prato-Mugello per la lista Azione Italia Viva e i vertici di Confesercenti Pistoia, il presidente Pierluigi Lorenzini, il direttore Riccardo Bruzzani, il vice direttore Stefano Giachetti, e diversi rappresentanti dell’associazione. L’incontro, sollecitato da Fanucci che nella sua campagna elettorale sta incontrando tutte le associazioni di categoria, è servito per affrontare le principali questioni sul tappeto e le possibili soluzioni.

Fanucci ha ricordato il mandato parlamentare nella legislatura 2013-2018 e i risultati conseguiti per il territorio pistoiese e ha sintetizzato i tre punti fermi della sua campagna elettorale: l’emergenza bollette, le opere strutturali e il capitolo giovani. Sulla prima emergenza ha sottolineato la necessità di una soluzione urgente da trovare in Parlamento per destinare risorse a cittadini e imprese, oltre alla definizione di un tetto al costo dell’energia e del gas in particolare. Collegato a questo il secondo elemento, le infrastrutture. “Bisogna dire sì alle infrastrutture, a partire proprio da impianti di rigassificazione e altre opere che possono essere realizzate sul nostro territorio – ha spiegato Fanucci -: a Pistoia i pannelli fotovoltaici e il mini eolico, snellendo le procedure con la formula del silenzio assenso, in Mugello le grandi pale eoliche, a Prato l’hub del tessile e, indirettamente, l’ampliamento dell’aeroporto di Firenze che ha riflessi immediati per la sua vicinanza”. Quanto ai giovani, il candidato del Terzo Polo ha sottolineato la necessità di attivare politiche per favorire l’occupazione, anche attraverso la formazione e un rapporto più stretto e proficuo fra il mondo della scuola e quello del lavoro.

Negli interventi dei vari esponenti di Confesercenti Pistoia sono emerse le priorità degli iscritti all’associazione: la richiesta di provvedimenti per affrontare l’emergenza del caro bollette, la semplificazione del sistema fiscale e la riduzione del cuneo fiscale. Si tratta di grandi questioni nazionali e internazionali e a questo proposito Confesercenti ha consegnato specifici documenti nazionali. Il presidente Lorenzini ha sottolineato lo scarso interesse dell’associazione per chi avanza proposte mirabolanti e irrealistiche così come per politiche assistenzialiste basate solo sui soliti sussidi: Chiediamo ai candidati di stabilire rapporti costanti con il territorio e un impegno particolare sui temi della crescita nell’obiettivo di creare benessere e sviluppo della nostra Provincia.

le foto dell’incontro