Finalmente in consiglio comunale di Montecatini Terme si parla di importi e possibilità di ristori. Abbiamo chiesto informazioni e risposte più volte prima della fine del 2020 e della scadenza della Tari. La scadenza ormai è passata, ma le nostre strutture alberghiere hanno bisogno di aiuto.

La Tari, ovviamente, è l’importo più elevato e ingiusto, considerando la chiusura annuale di molte strutture che non hanno prodotto alcun rifiuto, ma che si sono trovate a pagare gli stessi importi di un anno di piena apertura. Non dimentichiamo però anche la Tosap/Cosap, che si sono andate ad aggiungere alle scadenze di fine anno.

A questo punto chiediamo all’amministrazione comunale di incontraci al più presto per valutare insieme le strategie da attuare per i ristori alle nostre strutture, per aiutarle a sopravvivere considerando che la strada per la ripresa sarà ancora lunga e solo con aiuti concreti e immediati potremo avere una prospettiva. Gli importi parlano chiaro: i margini per gli aiuti ci sono. La nostra associazione è pronta a collaborare per studiare insieme le modalità di attuazione.