Dal 26 aprile sarà possibile, previo appuntamento, consegnare i documenti necessari per la redazione del Mod. 730/2021.

Potranno presentare il Mod. 730  i soggetti che nel 2020 hanno riscosso redditi:

  • di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (per esempio contratti di lavoro a progetto)
  • dei terreni e dei fabbricati
  • di capitale
  • di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita Iva (per esempio prestazioni di lavoro autonomo non esercitate abitualmente)
  • diversi (per esempio, redditi di terreni e fabbricati situati all’estero)
  • alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata (per esempio, i redditi percepiti dagli eredi – a esclusione dei redditi fondiari, d’impresa e derivanti dall’esercizio di arti e professioni)

Sono inoltre tenuti alla presentazione del modello coloro che nel  2020 hanno beneficiato di ammortizzatori sociali.

730 SENZA SOSTITUTO D’IMPOSTA

In assenza di un sostituto d’imposta tenuto a effettuare il conguaglio, possono comunque utilizzare il modello 730 i contribuenti che nel 2020 hanno percepito redditi di lavoro dipendente, redditi di pensione e/o alcuni redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e che nel 2021 non hanno un sostituto d’imposta che possa effettuare il conguaglio.

Esistono poi alcune condizioni per le quali i  contribuenti che presentano il 730 debbano presentare anche alcuni quadri del modello REDDITI Persone fisiche.

 730 2021: LE NOVITA’

TRACCIAMENTO SPESE DETRAIBILI

Va a regime la norma introdotta nel 2020 che consente la detraibilità delle spese indicate dall’articolo 15 del TUIR solo se tracciabili, salvo quelle per farmaci e spese sanitarie sostenute presso strutture pubbliche o private accreditate con il SSN.

LIMITI DI DETRAZIONE

Nel 2021 farà testo per la prima volta la riduzione progressiva del rimborso spettante per detrazioni nei casi di redditi superiori a 120.000 euro. Alla determinazione della soglia non concorrono:

spese sanitarie, interessi dovuti da nascenti mutui ipotecari (abitazione principale), interessi dovuti nascenti da mutui agrari, spese per ristrutturazioni di immobili.

BONUS EDILIZI  e non solo.

Nella redazione della dichiarazione dei redditi 2021 andrà tenuto conto anche del superbonus del 110 per cento e del bonus facciate. Con il modello 730 e il modello Redditi si ha diritto alla prima rata di detrazione fiscale spettante, qualora non sia stata esercitata l’opzione per la cessione del credito e lo sconto in fattura.

Lascerà traccia anche il bonus Irpef di 100 euro, la clausola di salvaguardia per i lavoratori in cassa integrazione Covid e per i titolari di partita IVA il bonus affitti, accanto ai crediti d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro.

Per gli appuntamenti e maggiori informazioni CAF Confesercenti Pistoia

Pistoia – Via Galvani 17 – 0573927739 Jessica Romoli h.  9,00 – 12,30         jessicaromoli@confesercenti.pistoia.it

Montecatini Terme – Via Foscolo 43 – 0572957254 Serena Pieri h. 9,00 – 12,30   serenapieri@confesercenti.pistoia.it

Leggi l’informativa con  i documenti necessari per la redazione del mod. 730