Il sostegno economico sarà erogato dal Comune di Pistoia una tantum e a fondo perduto a favore di micro-imprese e professionisti appartenenti a specifiche categorie particolarmente danneggiate dagli effetti conseguenti alla diffusione dell’epidemia con riduzione di fatturato e corrispettivi (una perdita di almeno il 20% dal 2019 al 2020).
Le risorse complessivamente stanziate dal Comune a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a 1.400.000 euro e saranno ripartite fra 5 settori (vedi elenco riportato in calce): al “turismo e spettacolo” (come agenzie di viaggio, guide turistiche, taxi) sono stati destinate 150.000 euro, ai “servizi alla persona” (come parrucchieri, estetiste, palestre e piscine) 450.000 euro, al “commercio e alla ristorazione” (commercio al dettaglio, ristorazione, bar) 650.000 euro, ad altre attività in sede fissa 100.000 euro, alle nuove attività avviate nel 2020 e fino al 31 maggio 2021 appartenenti ai primi tre settori 50.000 euro.
Il contributo è destinato alle micro-imprese con massimo 5 dipendenti e un fatturato complessivo o volume d’affari annuo (riferito al 2019 e 2020) inferiore o uguale a 400.000 euro, nonché ai professionisti titolari di partita Iva, con sede legale operativa o almeno una unità locale dell’attività a Pistoia. I parametri sono dettagliati nel testo del bando che provvediamo ad allegare alla presente con preghiera di lettura.
Necessario inoltre: essere in regola con il versamento di contributi previdenziali e assistenziali (DURC), risultare, alla data del 01.01.2020, in posizione di regolarità tributaria con il Comune di Pistoia.
I soggetti interessati alla concessione del contributo possono presentare domanda da lunedì 12 luglio al 12 agosto, compilando apposita modulistica, tramite portale telematico – servizi del Suap – accessibile al link: http://frontoffice.comune.pistoia.it/default.html.
Per assistenza alla compilazione ed alla presentazione delle domande occorre prendere appuntamento allo 0573927740, Sig. Michele Merola.
Si resta a disposizione per ogni chiarimento in merito.
Il bando
Allegato A
Allegato B

SINTESI DELLE ATTIVITA’ INTERESSATE (il codice ATECO deve essere prevalente rispetto quanto dichiarato in CCIAA):
Settore A) – Turismo e Spettacolo
1La “micro-impresa” è quella definita dalla Raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003 della Commissione
Europea recepita dallo Stato italiano con D.M. 18 aprile 2005.
CODICE ATECO Descrizione attività prevalenti destinatarie del contributo
49.32 Trasporto con taxi, noleggio di autovetture con conducente
79.11 Attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di
prenotazione e attività connesse
79.90.20 Attività delle guide turistiche, degli accompagnatori turistici e delle guide
ambientali (solo professionisti con Partita IVA individuale)
Attività creative, artistiche e di intrattenimento (imprese individuali e professionisti con Partita IVA individuale) ed
appartenenti ai codici ateco sotto indicati
90.01 Rappresentazioni artistiche
90.02 Attività di supporto alle rappresentazioni artistiche
90.03 Creazioni artistiche e letterarie
90.04 Gestione di strutture artistiche

Settore B) – Servizi alla Persona
CODICE ATECO Descrizione attività prevalenti destinatarie del contributo
93.11.20 Gestione di piscine (non gestite da ASD e SSD)
93.13 Gestione di palestre (non gestite da ASD e SSD)
96.02 Servizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici
96.04.10 Servizi di centri per il benessere fisico (esclusi gli stabilimenti termali)
96.09.02 Attività di tatuaggio e piercing

Settore C) – Commercio e Ristorazione
CODICE ATECO Descrizione attività prevalenti destinatarie del contributo
47.19.90 Empori ed altri negozi non specializzati di vari prodotti non alimentari
47.51 Commercio al dettaglio di prodotti tessili in esercizi specializzati
47.53 Commercio al dettaglio di tappeti, scendiletto e rivestimenti per pavimenti e
pareti (moquette, linoleum) in esercizi specializzati
47.59 Commercio al dettaglio di mobili, di articoli per l’illuminazione e altri articoli
per la casa in esercizi specializzati (esclusi i codici 47.59.30 e 47.59.50)
47.61 Commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati
47.63 Commercio al dettaglio di registrazioni musicali e video in esercizi
specializzati
47.71 Commercio al dettaglio di articoli di abbigliamento in esercizi specializzati
(esclusi i codici 47.71.20 e 47.71.30)
47.72 Commercio al dettaglio di calzature e articoli in pelle in esercizi specializzati
47.77 Commercio al dettaglio di orologi e articoli di gioielleria in esercizi
specializzati
56.10.11 Ristorazione con somministrazione
56.30 Bar e altri esercizi simili senza cucina

Settore D) – Altre attività in sede fissa (tutti i Codici Ateco residuali rispetto a quelli sopra
indicati)

Settore E) – Nuove attività avviate nel 2020 e fino al 31/05/2021 ed appartenenti ai settori
A, B, C

Info: Michele Merola 0573927740