Scade il 31 gennaio 2022 l’esterometro relativo al quarto trimestre 2021. Trattasi, come noto, dell’onere di comunicare all’Agenzia delle entrate i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato.

La trasmissione “massiva” dei dati, a cadenza trimestrale, verrà sostituita a partire dal 01.07.2022 con invio diretto dei dati alla agenzia delle entrate tramite sdi con un file xml, come già avviene adesso per le fatture elettroniche emesse dai contribuenti.