FORMAZIONE OBBLIGATORIA DEGLI ESERCENTI E DEL PERSONALE IMPIEGATO NELLE SALE DA BILIARDO O DA GIOCO, ESERCIZI COMMERCIALI, PUBBLICI, PRIVATI, ASSOCIAZIONI, AREE APERTE AL PUBBLICO AUTORIZZATI ALLA PRATICA DEL GIOCO O APPARECCHI DA GIOCO

L’agenzia formativa di Confesercenti CESCOT Pistoia sta programmando i percorsi formativi obbligatori per legge e autorizzati dalla regione Toscana sulla ludopatia che prevede un corso obbligatorio per gestori di sale gioco, centri scommesse, locali pubblici e tabacchi.

Con la Legge Regione Toscana n. 4 del 23/01/2018 si definisce come obbiettivo del corso la prevenzione e riduzione del gioco patologico; l’attivazione della rete di sostegno e la conoscenza generale della normativa vigente in materia di gioco lecito.

Il corso indetto dalla Regione Toscana è rivolto ai gestori e collaboratori di sale gioco, centri scommesse, bar, tabacchi e locali pubblici con video giochi già aperti o di prossima apertura. Esercizi e locali con apparecchi con vincita in denaro (AWP): Slot e New Slot, Esercizi e locali con Video Lottery Terminal (VLT) Esercizi e locali per la raccolta di scommesse, Ticket redemption, Sale Bingo.

I formatori sono medici e psicoterapeuti. I destinatari dei corsi: il gestore e il personale dei centri scommesse e spazi gioco con vincita in denaro per via esclusiva, e il gestore e il coadiutore (o assistente o dipendente) dei locali dedicati al gioco in via non esclusiva (tabaccherie, pubblici esercizi, ecc.).

Il percorso formativo prevede i seguenti argomenti: caratteristiche dei giochi d’azzardo che inducono dipendenza e definizione di dipendenza; i meccanismi del Disturbo da Gioco d’Azzardo (DGA); individuazione dei segnali di comportamenti a rischio; modalità di relazione e comunicative con il giocatore d’azzardo a rischio; la rete territoriale dei servizi di sostegno e cura da attivare in caso di necessità.

I corsi di formazione hanno una durata complessiva di 8 ore ed è richiesta la frequenza al 100% del monte ore del corso.

Cosa si rischia e quali sanzioni sono applicabili per mancata formazione: la mancata partecipazione ai corsi di formazione secondo le modalità stabilite dalla Regione Toscana, comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa da 1.000 euro a 5.000 euro.

Tutti i soggetti che hanno un’attività in questo campo o che hanno intenzione di avviarne una, hanno l’obbligo di frequentare il primo corso utile entro il 31/12/2021.

Per potersi iscrivere ai corsi in programma contattare CESCOT Pistoia allo 0573.927727 (Chiara),

Mail: chiaravenuti@confesercenti.pistoia.it

Per tutta la durata dell’emergenza sanitaria i percorsi saranno organizzati in modalità on-line.