Stiamo vivendo un momento nel quale ogni piccolo ostacolo finanziario rischia di rappresentare gravi conseguenze per la realtà sociale e produttiva del nostro territorio. La stabilità delle nostre imprese è stata messa a dura prova e anche le problematiche che un tempo sembravano banali, oggi possono mettere in discussione l’esistenza delle microimprese.

Ecco perché Confesercenti Toscana ha creato un partenariato con Fondazione Sviluppo Urbano, insieme a Fondazione Cr Firenze, Unicoop Firenze, Italia Comfidi, Alia Servizi Ambientali.

L’intervento ha un doppio valore: da una parte c’è il sostegno alle famiglie, dall’altra alla microimpresa. Al primo segmento ha dato la sua disponibilità a intervenire Fondazione Cr Firenze; all’altro Unicoop Firenze, Italia Comfidi e Alia, con un contributo che va da subito a costituire la dotazione economica di un fondo che possa indirizzare risorse a sostegno di casi conclamati di “fragilità”.

Confesercenti Pistoia ha valutato essenziale questa iniziativa per alcune imprese del territorio provinciale che stanno attraversando un periodo di forte difficoltà non solo lavorativa, ma anche personale, con ricadute sulle dinamiche familiari.

Abbiamo sottoposto le schede all’organo di valutazione centrale e siamo fortemente soddisfatti di aver potuto aiutare il 90% delle imprese da noi individuate con un contributo a fondo perduto di € 2500. Questa è l’ulteriore dimostrazione dell’importanza di Confesercenti e della nostra capacità di essere vicini alle imprese. Lo scopo di un’associazione di categoria è quello di ascoltare, aiutare e difendere le imprese associate e noi lavoriamo ogni giorno per farlo.