Il D.L. n. 50 del 17.05.2022 (Dl Aiut) all’articolo 31, ha previsto l’erogazione di una indennità una-tantum di 200 euro ai lavoratori dipendenti, tramite anticipo da parte del datore di lavoro, corrisposta con la retribuzione di competenza del mese di luglio 2022 e con conseguente conguaglio sulla denuncia Uniemens.

 

L’indennità deve essere erogata dal datore di lavoro al proprio dipendente soltanto se:

  1. non è beneficiario di uno o più trattamenti pensionistici, pensione o assegno sociale, pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, nonché trattamenti di accompagnamento alla pensione, ecc. con decorrenza entro il 30 giugno
  2. ha diritto all’esonero contributivo 0,80% sulla quota a carico del lavoratore (art. 1, comma 121, L. 234/2021) per almeno un mese del periodo da gennaio a giugno 2022
  3. non è componente di nucleo familiare beneficiario di Reddito di Cittadinanza (Rdc) di cui al decreto-legge n. 4/2019
  4. è in forza nell’azienda nel mese di luglio 2022

 

 L’indennità spetta una sola volta anche nel caso in cui il lavoratore è titolare di più rapporti di lavoro; pertanto  l’interessato dovrà dichiarare di non avere fatto analoga richiesta ad altri datori di lavoro. Nel caso in cui i lavoratori risultassero percettori dell’indennità da più datori di lavoro, l’Inps comunicherà al datore stesso l’ammontare dell’indebita compensazione effettuata che dovrà essere recuperata nei confronti del dipendente e restituita all’Istituto.

 

La corresponsione dell’indennità è subordinata alla preventiva dichiarazione, che deve essere sottoscritta dal lavoratore e  presentata al datore di lavoro,  soddisfacendo tutti i precedenti requisiti.

 

Le aziende associate che si avvalgono del servizio Paghe e Risorse umane possono ricevere assistenza tramite le sedi Confesercenti Pistoia reinviando i moduli compilati dai propri dipendenti (in allegato qui sotto).

 

Ulteriori approfondimenti tramite il Servizio gestione risorese umane