Se ne parla in un seminario interattivo organizzato da Assohotel Confesercenti

Una regolamentazione unica in tutta Italia per far ripartire il turismo. E’ quanto chiedono gli albergatori allo Stato in vista del completo avvio della fase 2 post-epidemia: istanze che sono state convogliate in un protocollo, denominato “Accoglienza sicura”, che è stato inviato al governo e che sarà oggetto, nelle prossime settimane di una verifica condivisa.

Assohotel ha collaborato alla sua stesura insieme alle associazioni Federalberghi e Confindustria Alberghi. Il protocollo individua efficaci misure di prevenzione della diffusione del virus Sars-Cov-2, con l’obiettivo di tutelare la salute degli ospiti e dei collaboratori.

“Questo documento – dice il presidente di Assohotel Montecatini, Fabio Cenni – entra nello specifico e affronta gli aspetti tecnici legati alla ripartenza del turismo. Altri temi potranno essere implementati in seguito, come quelli legati per esempio alle spa e alle piscine. Ma in generale si chiede al Governo e alla Regione di regolamentare il comparto uniformemente, con un’unica normativa nazionale. E ci aspettiamo anche risposte più puntuali sugli obblighi da rispettare e sui costi da sostenere, in modo che gli operatori possano capire la convenienza o meno a tornare in gioco”.

Per illustrare le novità del settore Assohotel Confesercenti ha organizzato un webinar per giovedì 7 maggio alle ore 15, dal titolo: “Il settore alberghiero ai tempi della Covid-19, focus sul protocollo Accoglienza sicura, tax credit e aspetti commerciali”.

Questo l’indirizzo per registrarsi all’evento: 

https://zoom.us/webinar/register/WN_Qx29a6kcTZyFk29g5Ckziw