Confesercenti in questi mesi, ormai dal 2019 si è battuta per far slittare l’avvio dell’obbligo, ma nonostante i due importanti rinvii semestrali dal 01.01.2020 al 01.07.2020 e in seguito dal 01.01.2021, ad oggi non è stato deciso un ulteriore rinvio che Confesercenti continua con determinazione a chiedere, anche in relazione ai danni causati alle imprese dalle chiusure a seguito della pandemia.

 

Quindi, nella incertezza normativa occorre ricordare a tutti gli imprenditori nostri associati la scadenza del 1° gennaio 2021, data che segna il via all’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi per tutti gli esercenti che vi sono tenuti, indipendentemente dal volume d’affari. Le categorie interessate sono commercianti al minuto, bar, ristoranti, alberghi, ma anche gli artigiani che effettuano cessioni di beni e prestazioni di servizi in locali aperti al pubblico, in forma ambulante o nell’abitazione dei clienti.

Sempre sul tema dei Corrispettivi Telematici sottolineiamo che l’Agenzia delle Entrate ha approvato le nuove specifiche RT (versione XML 7.0) che dovranno essere installate sul registratore telematico entro la stessa data del 1° gennaio 2021; il nuovo tracciato telematico andrà a risolvere numerose criticità segnalate nei mesi scorsi.

Dalla stessa data del 1° gennaio 2021 è prevista l’entrata in vigore della “Lotteria degli Scontrini” e sarà quindi necessario adeguare i Registratori Telematici per l’acquisizione del “codice lotteria” fornito dal cliente che, attraverso la trasmissione dei relativi dati, permetterà al cliente di partecipare alla lotteria nazionale.

Gli esercenti sono quindi chiamati ad aggiornare il registratore telematico per renderlo idoneo alla nuova lotteria degli scontrini e al formato XML 7.0. L’adeguamento avviene necessariamente tramite aggiornamento del Firmware, con intervento fisico del tecnico che abilita l’apparecchio alle nuove funzionalità.

L’impiego del nuovo tracciato sarà obbligatorio con riguardo ai file trasmessi dal 1° gennaio 2021 indipendentemente dalla data a cui fanno riferimento i corrispettivi. Considerando che gli esercenti hanno a disposizione 12 giorni per effettuare la trasmissione, le trasmissioni effettuate dal 1° gennaio 2021, anche se riguardanti i dati dei corrispettivi degli ultimi giorni di dicembre 2020, dovranno essere effettuate utilizzando il nuovo tracciato XML.

Alle imprese obbligate alla trasmissione telematica dei corrispettivi che non hanno ancora installato il Registratore Telematico, raccomandiamo di contattare con urgenza un fornitore, ricordando la possibilità di beneficiare del credito d’imposta per le spese di acquisto/adeguamento del Registratore Telematico effettuate entro il 31 Dicembre 2020.

Alle imprese che già operano con il Registratore Telematico raccomandiamo invece di contattare il proprio fornitore/installatore per chiedere informazioni sull’intervento di aggiornamento da effettuare.

Confesercenti vi informa che i nostri uffici sono a disposizione per chiarimenti,

e augura Buone Feste.

Lo staff Fiscale Confesercenti