La Confesercenti di Pistoia esprime la massima solidarietà e vicinanza alle famiglie e le imprese del Comune di Serravalle Pistoiese, in particolare Casalguidi e Cantagrillo, colpite lunedì scorso da un vero e proprio disastro ambientale a seguito delle piogge e contestuale alluvione in molte zone del territorio.

Confesercenti chiede che si compia ogni sforzo per favorire il rientro alla normalità per i cittadini e le imprese che hanno subito danni alle proprie abitazioni e alle proprie attività.

Da subito i titolari delle attività commerciali, coadiuvati dal personale del Comune, dalle forze dell’ordine, dai vigili del fuoco e VAB si sono mossi per rimediare alle criticità. Si registrano i danni a locali, arredi, merci ed attrezzature.

C’è tutta la volontà di ripartire il prima possibile.

E’ però adesso fondamentale  che le istituzioni competenti a seguito dello stato di emergenza che si rende fondamentale ed urgente, si attivino con assoluta tempestività per sostenere cittadini ed imprese colpite, avviando allo stesso tempo un piano di intervento anche economico finalizzato al ripristino della normale attività delle imprese. Esse hanno resistito con difficoltà a momenti complicati e si apprestano ad affrontare il periodo natalizio con tante aspettative.
La Confesercenti chiede anche  alle istituzioni preposte che si preveda un piano di intervento per la prevenzione dei disastri ambientali e per la messa in sicurezza di un territorio che, purtroppo, ha riportato gravi conseguenze soprattutto sotto il profilo economico.
Confesercenti fornirà tutto il supporto necessario all’Amministrazione Comunale e agli organi di livello superiore per agevolare quanto richiesto.