E’ operativo l’Accordo tra ABI e le Associazioni di impresa, con cui è stata estesa ai prestiti concessi fino al 31 gennaio 2020 la possibilità di chiedere la sospensione o l’allungamento dei prestiti bancari.

La moratoria è riferita ai finanziamenti alle micro, piccole e medie imprese danneggiate dall’emergenza epidemiologica “COVID-19”.

Alcune caratteristiche:

-La moratoria si applica ai finanziamenti e medio lungo termine (mutui) e alle operazioni di leasing, immobiliare o mobiliare per la quota capitale.

– La sospensione del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti può essere chiesta fino a un anno

– Per le operazioni di allungamento dei mutui, il periodo massimo di estensione della scadenza del finanziamento può arrivare fino al 100% della durata residua dell’ammortamento.

-Non possono essere ammessi i finanziamenti ai quali sia stata già concessa la sospensione o l’allungamento nei 24 mesi precedenti.

-Per il credito a breve termine il periodo massimo di allungamento delle scadenze è pari rispettivamente a 270 giorni.

-Le rate possono essere già scadute, ma non più da 90 giorni.

-L’impresa non deve avere posizioni debitorie calssificate non-performing, sconfinanti, deteriorati, ecc

Potranno accedere le pmi – la procedura deve essere richiesta e approvata dalla Banca con un modulo prediposto da ABI a disposizione anche dei consulenti CONFESERCENTI e ITALIACOMFIDI

I nostri uffici sono a disposizione per l’analisi e la consulenza.

info: tel. 0573.92771 – 0573 927732 758 confpistoia@confesercenti.pistoia.it bellari@comfidi.it

Abbiamo attivato anche servizi di smart working per agevolare i contatti in questo particolare momento.